Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Convegno su GO! 2025–BORDERLESS: una sfida e mille opportunità

Data:

25/10/2022


Convegno su GO! 2025–BORDERLESS: una sfida e mille opportunità

Il Forum Italo-Sloveno ha organizzato il 19 ottobre 2022 a Nova Gorica il Convegno: “GO! 2025 BORDERLESS: Domande degli  mprenditori”, per approfondire i risvolti economici derivanti dalla designazione di Gorizia e Nova Gorica a Capitale Europea della Cultura, nel 2025. L’obiettivo dei lavori è stato quello di promuovere la cooperazione tra tutti gli attori, pubblici e privati, coinvolti,
per cogliere al meglio le opportunità derivanti da tale prestigioso riconoscimento. Dopo un primo incontro organizzato sullo stesso tema lo scorso anno in formato virtuale, il Forum - che celebra i 10 anni di attività - ha deciso di riproporre l’iniziativa nel più ampio contesto del dialogo transfrontaliero, rivolgendo un’attenzione particolare ai risvolti che la designazione avrà sultessuto economico
dell’area goriziana in entrambi i Paesi. Il Convegno - organizzato sotto l’egida di questa Ambasciata e con la collaborazione dell’Istituto Italiano di Cultura e dell’Agenzia ICE di Lubiana - ha inteso porre l’accento sull’aspetto economico della candidatura: promuovere il turismo culturale, enologico e gastronomico transfrontaliero per far crescere l’attrattività della zona attraverso nuove offerte turistiche integrate e sostenibili. L’Ambasciatore Carlo Campanile ha ricordato la partecipazione del Signor Presidente della Repubblica e del suo omologo sloveno alla cerimonia di inaugurazione ufficiale del Progetto il 21 ottobre 2021, nella Piazza della Transalpina, divisa dal confine di stato che separa le città di Gorizia e Nova Gorica. Ha quindi inquadrato Go!Borderless 2025 nel contesto del progressivo  afforzamento delle relazioni bilaterali tra Roma e Lubiana, auspicando che il confine possa in prospettiva divenire un vero punto di incontro e aggregazione, capace di generare idee e progetti e porsi come elemento di raccordo e di collaborazione nonché  moltiplicatore di iniziative imprenditoriali e culturali sul territorio. Più tardi, all’interno del panel tecnico dedicato allo sviluppo dei servizi turistici, l’Ambasciatore ha fatto presente che, nel caso in cui Roma ottenesse il prossimo anno l’assegnazione dell’EXPO 2030, gli investimenti nel settore dell’accoglienza realizzati nell’ambito del progetto Capitale Europea della Cultura potrebbero essere ulteriormente valorizzati da eventuali iniziative congiunte per la promozione di pacchetti turistici regionali concepiti ad hoc per i visitatori dell’EXPO. I due Sindaci, Rodolfo Ziberna e Klemen Miklavič, hanno posto in particolare l’accento sui temi della riqualificazione urbana e dei servizi ai cittadini, per i quali il progetto rappresenta un’opportunità davvero unica. Sono intervenuti anche i Direttori dei due Enti preposti alla realizzazione di GO!2025 Gorazd Božič (dello Javni zavod GO! 2025) e Romina Kocina (del GECT GO) che hanno illustrato le concrete possibilità di finanziamento cui gli operatori privati potranno accedere avvalendosi di procedure amministrative semplificate.
Il Convegno - che ha registrato una nutrita partecipazione di imprenditori - si è poi articolato in tre panel tecnici sui temi dell’ospitalità, del turismo e trasporti e sul ruolo delle Associazioni imprenditoriali di categoria coinvolte nei due Paesi.


841