Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Cooperazione economica

 

Cooperazione economica

Con un interscambio di oltre 6 miliardi di euro all’anno, l’Italia rappresenta per la Slovenia il secondo partner commerciale e il quarto investitore. A sua volta la Slovenia è tra i primi dieci nostri partner per valori pro capite dell’interscambio, saldamente all’8° posto, subito dopo la Svizzera e prima di altri importanti interlocutori quali Cina, India, e Brasile.

ICE-Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane.
ICE è l'ente pubblico che ha il compito di sviluppare, agevolare e promuovere i rapporti economici e commerciali italiani con l'estero. La rete mondiale degli uffici dell'ICE, che all'estero costituiscono le Sezioni per la Promozione degli Scambi delle Ambasciate d'Italia, fornisce alle aziende italiane un'assistenza diretta e personalizzata, grazie alla conoscenza delle particolarità e specificità dei mercati, delle normative, delle corrette modalità di approccio, delle relazioni con gli ambienti commerciali e industriali più qualificati.

Presso l'Ufficio ICE di Lubiana è attivo uno degli 11 Desk dedicati ai fondi strutturali e ai Balcani, nell'ambito dell'iniziativa promossa dal Ministero dello Sviluppo Economico e coordinata dalla Linea Affari Europei, presso la Sede di Roma, per il monitoraggio, l'informazione e l'assistenza su programmi di sviluppo, progetti e bandi di gara pubblicati dalle competenti amministrazioni slovene.

Il Desk eroga inoltre servizi alle imprese italiane interessate a ricevere informazioni specifiche sull'eleggibilità di proposte di progetto o su specifici bandi di gara riguardanti attività oggetto di finanziamento nell'ambito dei fondi strutturali.


Sito web dell'I.C.E.
Indirizzo e-mail: lubiana@ice.it

Per ulteriori informazioni sulla economia slovena guardarel’apposita pagina web di Info Mercati Esteri

Per richieste di assistenza alla sezione economico-commerciale clicca qui

 

#COVID-19: Bando straordinario InCE

L'InCE (CEI) ha lanciato un bando straordinario 2020 per sostenere prontamente i suoi Stati membri *.

Tre aree di intervento:

· Sanità e telemedicina (MED)

· Istruzione ed e-learning / apprendimento a distanza (EDU)

· Supporto alle micro, piccole e medie imprese (MSME)

Eleggibilità
Tutti gli enti pubblici e privati ​​e le ONG, con sede e registrata in uno Stato membro CEI, nonché organizzazioni internazionali / regionali.

In cosa consiste?
Un budget totale di 600.000 euro sarà disponibile per i candidati degli Stati membri CEI, con un focus prioritario sui paesi extra-UE. Ciascun richiedente può richiedere una sovvenzione CEI fino al 100% del valore del proprio progetto o fino a un massimo di 40.000 euro per rispondere a esigenze specifiche a livello locale; ciascun candidato può presentare fino a due proposte di progetto distinte, a condizione che i beneficiari siano diversi.

A causa della natura straordinaria di questo bando, si accettano le domande ricevute entro il 9 aprile 2020.

* Albania, Bielorussia, Bosnia ed Erzegovina, Bulgaria, Croazia, Repubblica Ceca, Ungheria, Italia, Moldavia, Montenegro, Macedonia del Nord, Polonia, Romania, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Ucraina.

Informazioni dettagliate

CEI - bando

CEI - Application form


27