Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Passaporto

 

Passaporto

Rilascio del passaporto

Di norma la domanda di rilascio del passaporto va presentata all’Ufficio competente per residenza del richiedente.
In casi particolari, il passaporto può essere rilasciato da un Ufficio diverso, che dovrà tuttavia acquisire preventivamente espressa delega da parte della Questura o Consolato competente per residenza. Ciò, pertanto, potrebbe rendere più lunghi i tempi di rilascio.

Documentazione necessaria

  • Formulario di richiesta del passaporto, debitamente compilato e sottoscritto dall'interessato;

  • documento di riconoscimento;

  • 2 foto-tessera recenti (uguali, frontali, a colori);

  • pagamento del costo del libretto e del contributo amministrativo, a meno di far parte delle categorie esenti di cui all’art. 19 della legge 1185/1967;

  • nel caso in cui il richiedente abbia figli minori di 18 anni, atto di assenso al rilascio da parte dell'altro genitore al rilascio da parte dell’altro genitore, a prescindere dallo stato civile del richiedente (celibe/nubile, coniugato, separato o divorziato);

  • nel caso in cui il richiedente sia un minore di 18 anni, il formulario di richiesta del passaporto deve riportare l'assenso di entrambi genitori; gli esercenti la potestà genitoriale possono chiedere che i propri nomi siano riportati sul passaporto del figlio minore;

  • nel caso in cui il richiedente sia un minore di 18 anni nato all'estero, è necessario presentare – per la trascrizione nel Comune di residenza A.I.R.E., se non si sia già provveduto - l’atto di nascita, tradotto e legalizzato (o munito di apostille) oppure su formulario plurilingue.


Attenzione: Minori di 14 anni

I minori di 14 anni che si recano all'estero non accompagnati da uno dei genitori o da chi ne fa le veci devono essere muniti di una dichiarazione di accompagnamento che riporti il nome della persona, dell'ente o della compagnia di trasporto cui il minore è affidato, rilasciata da chi può dare l'assenso, o l’autorizzazione ai sensi dell’articolo 3, lettera a) della legge 21 novembre 1967, n. 1185, convalidata dalla Questura o dalla Autorità consolare (per i residenti nella circoscrizione).

  • La dichiarazione di accompagnamento può riguardare un solo viaggio (da intendersi come andata e/o ritorno) dal Paese di residenza del minore con destinazione determinata e non può eccedere, di norma, il termine massimo di sei mesi;
  • gli esercenti la responsabilità genitoriale o tutoria possono indicare fino ad un massimo di due accompagnatori, che saranno tuttavia alternativi fra di loro;
  • nel rendere la dichiarazione di accompagnamento, gli esercenti la responsabilità genitoriale o tutoria possono chiedere che i nominativi degli accompagnatori, la durata del viaggio e la destinazione siano stampati sul passaporto del minore o in alternativa che tali dati siano riportati in una separata attestazione, che verrà stampata dall’Ufficio competente;
  • nel caso in cui il minore sia affidato ad un ente o ad una compagnia di trasporto, per garantire la completezza e la leggibilità dei dati relativi al viaggio, è rilasciata unicamente l’attestazione. Si suggerisce, prima di acquistare il biglietto della compagnia di trasporto di verificare che la stessa accetti che il minore sia ad essa affidato.

Per quanto riguarda invece i minori di 14 anni che si recano all'estero con i genitori, si consiglia di munirsi di documentazione idonea a comprovare la titolarità della potestà sul minore (per es. certificato di nascita con indicazione di paternità e maternità, la nomina a tutore, il certificato di iscrizione negli schedari consolari da cui risulti la composizione del nucleo familiare, ecc.).

Il passaporto rilasciato ai minori di età inferiore ai quattordici anni può riportare, a richiesta, il nome dei genitori o di chi ne fa le veci. Se il passaporto indicail nome dei genitori o di chi ne fa le veci, non è necessario munirsi di documentazione idonea a comprovare la titolarità della potestà sul minore.

Modalità di richiesta

Il formulario di richiesta corredato dei documenti necessari all’istruttoria può essere inoltrato al Consolato anche per posta.
Si può anticipare la richiesta per e-mail, allegando la documentazione e copia di un documento di identità contenente la firma del titolare. Richiesta e documentazione anticipati per e-mail dovranno essere presentati nuovamente in originale all’Ufficio consolare.
Completata l'istruttoria, il richiedente potrà fissare un appuntamento per la rilevazione delle impronte digitali, l’apposizione della firma e il rilascio a vista del documento.

Costo del passaporto ordinario
Il costo attuale del libretto è di € 42,50 a cui si aggiunge il contributo amministrativo di €73,50.

Restituzione ai titolari di documenti italiani rinvenuti in Slovenia

Maggiori informazioni nel portale esteri.it

 


591