Ta stran uporablja piškotke z namenom zagotavljanja boljših izkušenj. Za nadaljevanje sprejmite uporabo piškotkov OK

Italian Business Forum 2020 in Slovenia: workshop sui materiali innovative e sostenibili

Datum:

29/10/1


Italian Business Forum 2020 in Slovenia: workshop sui materiali innovative e sostenibili

vii italian business forum 2

 

Italian Business Forum 2020 in Slovenia: workshop sui materiali innovativi e sostenibili.

Proseguono gli incontri virtuali nell’ambito dell’8° Italian Business Forum che ogni anno riunisce a Lubiana istituzioni, imprenditori e ricercatori proponendo spunti di collaborazione tra i due Paesi. Il tema centrale dell’edizione 2020 è Matchmaking for Circular Recovery. Dopo la sessione introduttiva inaugurata lo scorso 14 ottobre, si è svolto ieri il workshop su “Sustainable and Innovative Materials” organizzato dall’ente Italijansko-Slovenski Forum, con il supporto di questa Ambasciata, del Centro Nazionale di Ricerca Jozef Stefan, nonché dell’Istituto Italiano di Cultura e dell’Ufficio ICE di Lubiana.

Estremamente qualificato il livello degli interventi da parte degli esperti partecipanti, tra cui per parte italiana l’Area Science Park di Trieste - che ha affrontato la problematica dei materiali rinnovabili nell’ottica del loro impatto sulla logistica - la Lucart Group di Lucca, che ha già in corso importanti progetti con le città di Lubiana e Novo Mesto - il gruppo veneto Ecopaté, che ha focalizzato il suo intervento sulle tecniche di riutilizzo del vetro con impatto su consumi e trasporti, e la Lucy Plast di Perugia, che ha presentato nuove soluzioni sulla rigenerazione della plastica in granuli e tecnologie innovative di stampaggio a iniezione. Drago Kavšek, Membro del CDA di Unicredit Slovenia, ha sviluppato il tema del sostegno finanziario alla ricerca in Slovenia.

Da parte slovena hanno suscitato particolare interesse gli interventi di tre delle Strategic Research Partnership on Innovation and Development (SRIP) attive nell’ambito del Centro di Ricerca nazionale Jozef Stefan: la SRIP Factories of the Future, la SRIP Circular Economy e la SRIP

Future Materials. Si tratta di gruppi di ricercatori impegnati a trovare delle soluzioni tecnologiche e innovative alle diverse problematiche dello sviluppo industriale e dell’ambiente, attraverso la collaborazione internazionale e il partenariato pubblico-privato. Da ultimo Aleš Hančič, Direttore della TECOS-Development Centre for Toolmaking, ha illustrato i suoi progetti di ricerca e sviluppo per l'industria della plastica.

Il workshop è proseguito nel pomeriggio con un interessante dibattito tra i numerosi partecipanti che può costituire il presupposto di future collaborazioni specifiche tra aziende ed enti di ricerca di entrambi i Paesi. L’appuntamento conclusivo del Forum è fissato per il prossimo 5 novembre, quando saranno trattati gli aspetti relativi al turismo, uno dei settori maggiormente penalizzati sia in Italia che in Slovenia della pandemia da Covid-19, ed in particolare quello sostenibile e transfrontaliero.


758