Questo sito utilizza cookies tecnici (necessari) e analitici.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Rapporti politici

Cardine della cooperazione politica è il Comitato di Coordinamento dei Ministri, istituito dal Memorandum di cooperazione bilaterale del 2007. L’ultima riunione (la settima) si è tenuta il 14 giugno 2021 a Roma.

Italia e Slovenia condividono fra gli altri un prioritario interesse strategico a promuovere la stabilità e la crescita nella Regione dei Balcani anche attraverso il sostegno alle ambizioni dei paesi dell’area ad aderire all’Unione Europea.

Altro punto cardine caratterizzante la cooperazione politica fra Italia e Slovenia è rappresentato dal lavoro svolto in ambito NATO ed UE, strutturato sui comuni valori di democrazia, stato di diritto, rule of law in ambito internazionale, multilateralismo, rispetto dei diritti umani. Numerosi sono i dossier in cui i due Paesi hanno visioni vicine ed interessi comuni, dall’allargamento dell’UE ai Balcani Occidentali al Conflitto in Ucraina.

La Slovenia è, inoltre, insieme alla Croazia coinvolta in un esercizio di cooperazione Trilaterale con l’Italia in Nord Adriatico articolato in settori strategici fra quali trasporti e connettività, tutela dell’ambiente, sicurezza marittima e cooperazione portuale.